Clinique: tutta la bellezza del Natale

Clinique: tutta la bellezza del Natale

Scritto da: admin Pubblicato In: Cosmetica Data di Creazione: 2015-11-24 Hits: 341 Commento: 0
Ormai manca poco a Natale, le pubblicità di panettoni e buffi Babbo Natale all'ingresso dei centri commerciali ci ricordano l'incombenza di omaggiare i nostri amici più cari e parenti con il classico regalo natalizio. C'è chi il periodo natalizio lo ama, ma anche chi lo odia, eppure il rituale dell'offerta di un dono risulta ancora uno degli aspetti più apprezzati di questa festa. La ricezione di un regalo rende ancora più magica l'atmosfera natalizia e il rimanere a tavola con i parenti sino a Mezzanotte, per condividere l'attesissimo momento dello scarto dei regali di Natale.
Ormai manca poco a Natale, le pubblicità di panettoni e buffi Babbo Natale all'ingresso dei centri commerciali ci ricordano l'incombenza di omaggiare i nostri amici più cari e parenti con il classico regalo natalizio. C'è chi il periodo natalizio lo ama, ma anche chi lo odia, eppure il rituale dell'offerta di un dono risulta ancora uno degli aspetti più apprezzati di questa festa. La ricezione di un regalo rende ancora più magica l'atmosfera natalizia e il rimanere a tavola con i parenti sino a Mezzanotte, per condividere l'attesissimo momento dello scarto dei regali di Natale.

Eppure facendo una carrellata dei volti dei presenti in sala, a parte i volti un po' paonazzi degli zii che hanno alzato un po' il gomito durante la serata, e quelli ormai addormentati dei nonni, non abituati a restare svegli sino a quella tarda ora, spiccano le facce tese di chi, ancora una volta, ha fatto un regalo di cui non è per nulla convinto.
L'imbarazzo di donare qualcosa di non gradito o di cadere nel dramma del regalo doppio, durante la stessa serata, è pari soltanto a quello di essere colti in fragrante, con la pesante accusa di “regalo riciclato”.

L'importanza di fare una bellissima sorpresa

Se esiste una categoria di omaggi di Natale di fronte alla quale è difficile rimanere delusi è proprio quella delle “creme viso”. Non parliamo necessariamente di doni specificatamente pensati per persone di sesso femminile. Anche se le pubblicità in tv sembrano dare testimonianza di questa tendenza soltanto in parte, sempre più ometti acquistano efficaci lozioni antirughe, o soluzioni a base di acido ialoronico. Gli articoli di bellezza, che un tempo sembravano monopolio dell'universo femminile, sembrano conquistare sempre più seguaci e opinioni favorevoli, da parte del “maschio alfa”. Anche i classici regali da uomo, offerti generalmente in occasione della ricorrenza natalizia, come dopobarba o rasoi, sono stati sostituiti da prodotti per la cura del viso come: maschere di bellezza, anti age, creme equilibranti per la cute. Nonostante, specie in Italia, sembri ancora un tabù,
sono tantissimi gli individui di genere maschile che amano prendersi cura del proprio corpo e badare sempre più all'aspetto estetico. Basterebbe ascoltare l'opinione di un'estetista e chiederle informazioni sulla tipologia dei suoi clienti. Soprattutto quando parliamo di estetiste a domicilio, le quali tolgono un uomo dall'imbarazzo di rivolgersi pubblicamente ad un centro di bellezza, risolvendo i propri inestetismi, tra le “inespugnabili” mura domestiche.

Da questo punto di vista, un'ottima crema viso va scelta in base alla qualità e alla completezza dell'inci. Solitamente esistono marchi di prodotti di cosmesi di fronte ai quali leggere l'etichetta sembra quasi superfluo, tanta è l'attenzione mediatica su di loro, da obbligarli in un certo senso a vendere articoli di valore assoluto. L'ennesimo ammonimento a non realizzare maschere o idratanti per viso fai da te, con la pretesa di ricevere benefici e nessuna controindicazione, soprattutto nel caso di donne in stato di gravidanza. Solo i test in laboratorio ed i severi controlli a cui sono sottoposti gli articoli per la bellezza del corpo che troviamo sugli scaffali delle profumerie possono assicurare vantaggi duraturi e il mantenimento dell'equilibrio del ph della pelle. Soprattutto di fronte a particolari tipi di cute facciale, come nel caso di soggetti con pelle mista, l'ausilio di cosmetici fatti in casa potrebbero peggiorare determinati inestetismi e portare alla creazione di fastidiose macchie cutanee.

Il regalo più bello da fare a Natale

Le migliori creme facciali sul mercato appartengono solitamente a brand storici, che hanno imposto standard qualitativi nei componenti e nella strutturazione della catena produttiva. Marche come Clinique, Lierac e Darphin hanno da sempre dimostrato affidabilità e l'analisi dell'inci dei loro cosmetici naturali, non può che confermare questo aspetto. Con l'arrivo dell'inverno e la prossimità dell'evento natalizio, in particolare sono molte le aziende di beauty che hanno lanciato sul mercato kit cosmetici in grado di strappare un sorriso anche alle suocere più esigenti. Anche quest'anno sembrerebbe l'azienda francese Clinique quella in grado di soddisfare meglio la ricerca del pubblico di set di cosmetici per il viso ad una fascia di prezzo accettabile e disponibili in varie tipologie di prodotti. Sono infatti 4 le linee regalo ideate per festeggiare il Natale con la certezza di fare dono assai gradito:
  • 1. Set Moisture; il miglior idratante in commercio, capace di restituire la giusta elasticità alla pelle del tuo viso.
  • 2. Set High Impact; mascara e contorno occhi, in grado di esaltare il colore dei tuoi occhi.
  • 3. Set Kick Up; il prodotto ideale per rendere lo sguardo ancora più seduttivo,  donando il giusto risalto alle linee delle sopracciglia.
  • 4. Set Clean Skin: pulizia, anti invecchiamento e freschezza, tutto in un unico kit di cosmesi per il viso.
 
Puntare sulla bellezza è una scelta che si rivela sempre vincente, quando si è indecisi su che cosa regalare a una donna a Natale. Chiedere a Babbo Natale di lasciare un cofanetto di creme per il viso può essere il consiglio di bellezza in grado di dare un tocco in più all'atmosfera natalizia, in grado di trasformare un semplice regalo, in un investimento per “viversi meglio” nel nuovo anno.